Supporto finanziario alle imprese per il rilancio e lo sviluppo

Submitted by anna.zampolini on 19/10/2023
Scarica la sintesi della misura
In lavorazione
Codice fondo - Anno 2023
L.R. n. 34 del 22 dicembre 2008 ''Norme in materia di promozione dell'occupazione, della qualità, della sicurezza e regolarità del lavoro'' e successive modifiche ed integrazioni. Misura ''Supporto finanziario alle imprese per il rilancio e lo sviluppo"

Sintesi bando

Contenuto

Fondo Rilancio e Sviluppo ha lo scopo di essere al fianco delle imprese con un forte e storico radicamento nel tessuto economico e sociale piemontese, che presentino concrete e comprovate possibilità di rilancio, a salvaguardia dei livelli occupazionali e della competitività delle imprese stesse.

Beneficiari
Contenuto

Società medio-piccole o imprese cosiddette midcap, il cui fatturato annuo sia compreso indicativamente tra 2 milioni e 200 milioni di euro e che abbiano le seguenti caratteristiche:

a) siano attive nei settori dell’industria e dei servizi;

b) si trovino nella condizione di sub performing e/o di cosiddetto distress finanziario, purché abbiano già intrapreso e/o completato un processo di ristrutturazione del proprio indebitamento finanziario e presentino concrete possibilità di rilancio


Investimenti
Contenuto

Copertura dei costi relativi a due diligence, oneri finanziari vari e riorganizzazione operativa e/o societaria


Sintesi incentivo
Contributo a fondo perduto

Incentivo
Contenuto

L’agevolazione consiste in una sovvenzione a fondo perduto di importo variabile e proporzionale rispetto all’importo del finanziamento richiesto del fondo che supporta il beneficiario nel piano di rilancio, fino ad un massimo del 50% dei costi ammissibili e comunque in misura non superiore al 10% dell’operazione finanziaria collegata. L'agevolazione, oltre a coprire i costi ammissibili, potrà essere incrementata in caso di impegno, adeguatamente motivato e dimostrato con un piano occupazionale e finanziario da parte del beneficiario ad aumentare la presenza occupazionale sul territorio piemontese, con particolare riferimento a determinate categorie di contratti e lavoratori.

Responsabili

Responsabile di procedimento di concessione: Fabrizio Gramaglia

Responsabile di procedimento di controllo: Filippo Marzucchi