Chi siamo

L’identità e il ruolo di Finpiemonte si sono evoluti nel tempo in coerenza con le linee di indirizzo definite dalle istituzioni locali nel più ampio quadro delle strategie e decisioni assunte a livello europeo e nazionale, con l’obiettivo di rispondere in modo sempre più efficace alle esigenze del territorio.
Finpiemonte assiste la Regione e gli altri soci, tutti di natura pubblica, nella progettazione delle politiche economiche, svolge un ruolo di congiunzione tra sistema creditizio, mondo imprenditoriale e Regione e sviluppa le soluzioni più adatte al tessuto produttivo.
Essendo iscritta 
nell'Elenco Generale di cui all’art. 106 del Testo Unico Bancario (TUB) degli intermediari finanziari vigilati dalla Banca d’Italia, Finpiemonte è autorizzata a concedere finanziamenti sotto qualsiasi forma, nonché ad assumere partecipazioni e impegni di firma. Per la sua natura di istituto finanziario e per il know-how acquisito, svolge il ruolo di interfaccia con il sistema del credito, gli enti previdenziali e gli uffici delle procure.

Ai tradizionali compiti di gestione, Finpiemonte affianca il reperimento di risorse supplementari, come nel caso del contratto di prestito sottoscritto con la Banca Europea degli Investimenti (BEI), configurandosi sempre più come una moderna azienda per lo sviluppo di servizi finanziari innovativi e nuovi strumenti di ingegneria finanziaria.


Per approfondimenti consulta il Bilancio sociale di Finpiemonte.