Approfondimenti

Bando PASS: dati positivi ad un mese dall'apertura dello sportello

A poco più di un mese dalla sua apertura il Bando PASS ha visto la presentazione di 65 domande per progetti di ricerca (Linea 1), con 5,1 milioni di euro di contributi richiesti a fronte di 10,9 milioni di investimenti e 101 domande per studi di fattibilità (Linea 2), con 4 milioni di contributi richiesti a fronte di 8,35 milioni di investimenti, superando la dotazione disponibile iniziale per le due Linee di 2 milioni e 200 mila euro.
Questo ha determinato la temporanea chiusura al 31 ottobre 2019 dello sportello sulle sole linee 1 e 2, in attesa che si concluda la valutazione delle domande già presentate.

Resta aperto lo sportello sulla Linea 3 (Vai alla scheda informativa) su cui ad ad oggi sono state presentate 49 domande, per 0,82 milioni di contributi richiesti, a fronte di 1,67 milioni di investimenti (dotazione ancora disponibile di circa 3.550.000 euro).
Lo sportello sarà aperto fino al 13 dicembre 2019 e le domande dovranno riguardare l'acquisizione di servizi qualificati a sostegno dell’innovazione, nelle seguenti tipologie:

Servizi qualificati di sostegno all’innovazione - primo sostegno per l’innovazione:

  • Servizi di audit e assesment del potenziale e dell’impatto sociale.

Servizi qualificati di supporto alla ricerca e sviluppo ed alla innovazione di prodotto e/o processo:

  • Supporto alla ricerca e sviluppo e all'innovazione di prodotto e/o processo nella fase di concetto;
  • Supporto all'introduzione di nuovi prodotti;
  • Gestione e valorizzazione della proprietà intellettuale;
  • Supporto all'innovazione dell'offerta.

Servizi qualificati di supporto all'innovazione organizzativa e alla conseguente introduzione di tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) e alla sperimentazione di pratiche di innovazione sociale:

  • Supporto al cambiamento organizzativo, inclusa la innovazione organizzativa mediante la gestione temporanea di impresa (Temporary Management – TM);
  • Supporto alla certificazione avanzata; Servizi per l'efficienza e la responsabilità ambientale;
  • Servizi di miglioramento dell'efficienza delle operazioni produttive;
  • Gestione della catena di fornitura.
 Comunicato stampa Regione Piemonte