Approfondimenti

Nuova misura regionale a favore delle PMI piemontesi

La Regione Piemonte ha previsto per l’utilizzo dei fondi strutturali l’attivazione di strumenti finanziari a sostegno degli investimenti destinati a progetti dalla potenziale sostenibilità economica tramite prestiti, garanzie, capitale azionario e altri meccanismi di assunzione del rischio. In questo contesto si inserisce la misura “Tranched Cover Piemonte”, strumento finanziario innovativo che interviene a garanzia di portafogli di nuovi finanziamenti, emessi dai tre Istituti aggiudicatari dei fondi regionali. Il fondo è dotato di circa 12 milioni di euro e il range di aiuto alle imprese varia da 25.000 euro a 1 milione, con l’intento di sostenere soprattutto gli investimenti, la patrimonializzazione, il circolante, ed eventualmente i riequilibri finanziari, delle realtà più piccole. 

 Comunicato stampa e scheda sintetica della misura


Presentazione delle domande

Le imprese che intendono beneficiare della garanzia possono presentare domanda di finanziamento presso gli sportelli di una delle Banche aggiudicatarie delle risorse del Fondo:

banche
Riferimenti operativi: 
Unicredit - RA43554-Italia@unicredit.eu
Monte dei Paschi di Siena marco.ursumando@mps.it
Intesa Sanpaolo - tranched_cover_piemonte@intesasanpaolo.com

I finanziamenti dovranno essere concessi non oltre il 30 settembre 2016


Caratteristiche della misura


 

FP-BANCHE

Obiettivo
 

Favorire l’accesso al credito alle PMI piemontesi tramite la costituzione del fondo di garanzia “Tranched Cover Piemonte” a fronte di finanziamenti  concessi dalle Banche che hanno sottoscritto specifica convenzione con Finpiemonte.
La garanzia è a costo zero per le PMI. 

Beneficiari: micro, piccole e medie imprese  

  • già iscritte al Registro delle Imprese e che abbiano almeno una sede operativa/unità produttiva già operativa/o da rendere operativa in Piemonte
  • con codice prevalente di attività ammissibile (ai sensi del Regolamento UE 1407/2013 “de minimis”)
  • in regola con gli obblighi contributivi e fiscali
  • valutate economicamente e finanziariamente sane e potenzialmente redditizie
  • costituite in qualunque forma societaria, anche cooperativa

Iniziative ammissibili

  • investimenti produttivi e infrastrutturali
  • fabbisogni di capitale circolante, scorte liquidità e capitalizzazione aziendale
  • riequilibrio finanziario (per l’estinzione di linee di credito a breve e medio termine e adozione di  piani di rientro dell’indebitamento)

Caratteristiche dei finanziamenti

  • devono essere di nuova concessione e non collegati ad altri rapporti di finanziamento già in essere tra la Banca e la PMI
  • avere durata minima di 36 mesi e massima di 60 per investimenti produttivi e infrastrutturali, capitalizzazione aziendale e riequilibrio finanziario; minima di 18 mesi e massima di 36 per fabbisogni di capitale circolante, scorte e liquidità
  • essere chirografari e non assistiti da garanzie reali
  • avere importo minimo di € 25.000 e massimo di € 1.000.000
  • essere concessi a un tasso fisso o variabile inferiore al tasso di mercato, maggiorato di spread non superiore a quello indicato per ciascuna classe di merito creditizio (come da offerta economica e foglio informativo della Banca)
Per ulteriori informazioni consulta tutta la documentazione