Dettaglio bando

POR FESR 14/20 Azione III.3c.7.1: Rafforzamento di attività imprenditoriali che producono effetti socialmente desiderabili


Azione III.3c.7.1: Rafforzamento di attività imprenditoriali che producono effetti socialmente desiderabili

Codice Fondo:
328


2018



icons8-informationSostegno a progetti di innovazione sociale in ambiti connessi al benessere dei cittadini e allo sviluppo dei territori, da parte di imprese che realizzino progetti capaci di integrare l’intervento pubblico con soluzioni economicamente e socialmente più sostenibili. 

Linea A
Saranno sostenuti progetti di innovazione sociale che amplino, migliorino o facilitino la sperimentazione di processi e servizi, la riqualificazione di spazi per la loro destinazione in ambito sanitario e socio assistenziale, in particolare nelle aree in cui il bisogno di assistenza sanitaria e sociale e i bisogni legati al welfare sono maggiormente sentiti.

Linea B
Saranno sostenuti progetti di innovazione sociale in ambito culturale, educativo, assistenziale, sanitario, formativo e occupazionale prioritariamente a vantaggio di soggetti deboli che producano effetti socialmente desiderabili. Attività di accompagnamento, capacity building e audit, promozione di networking tra imprese e soggetti portatori di servizi e competenze.

icons8-add-user-group-woman-man
PMI no-profit
 in forma singola o associata; micro e piccole imprese, profit e no-profit, in forma singola o associata

iscrizioneSono ammissibili i seguenti costi: costi del personale,  impianti, macchinari e attrezzature; spese per servizi di consulenza e servizi equivalenti, competenze tecniche, brevetti, know how.
Solo per la Linea B: sono incluse anche le spese non ordinarie per le consulenze strettamente connesse alla realizzazione del progetto di tipo fiscale e legale, servizi di accompagnamento, capacity building e audit, promozione di networking tra imprese e soggetti portatori di servizi e competenze.

incentivi
Finanziamento agevolato
 fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto: 70 o 80% con fondi regionali, a tasso zero (fino ad un massimo di € 1.000.000); 30 o 20% con fondi bancari, a tasso convenzionato.

Responsabile procedimento di concessione:

Fabrizio Gramaglia

Responsabile procedimento di controllo:

Alessandra Treves