Bandi

icons8-light-on-48

Registro regionale PMI innovative

Raggruppa le  imprese innovative piemontesi, spin off della ricerca pubblica. Scopri di più

Data pager
Data pager
1
 Pag. 1 di 1, trovati 5 risultati
 
Data pager
Data pager
1
 Pag. 1 di 1, trovati 5 risultati

L.R. 34/04 Sostegno agli investimenti per lo sviluppo delle imprese e per l'ammodernamento e innovazione dei processi produttivi / Fondi 346 - 347 - 348 - 349 - 346
2020
[In vigore dal 18/02/2020 - In corso]

icons8-megaphone-48Aperta solo la linea per micro, piccole e medie imprese artigiane. 
ATTENZIONE: le imprese artigiane sono le imprese aventi codici ATECO prevalenti ammissibili così come indicato all’Allegato 1 della Sezione I della Misura, annotate in Visura Camerale con la qualifica di “impresa artigiana”. Alle imprese neocostituite che risultano “inattive” in Visura Camerale e che quindi non sono in possesso dell’annotazione in Visura, viene chiesto di risultare attive e annotate come “impresa artigiana” al più tardi in occasione della rendicontazione finale del progetto.


icons8-informationAgevolazione finalizzata alla copertura del fabbisogno finanziario delle imprese per la realizzazione di progetti di investimento, sviluppo, consolidamento e necessità di scorte, anche legati ad investimenti derivati da COVID-19.

 Aggiornamento8/11/2021 - F346 MPMI Artigianato
Tipologia Dotazione plafond (euro)  Impegno teorico plafond (euro) Impegno teorico (%) 
Finanziamento   22.500.000,00  20.850.394,95  circa 93%
Contributo   2.500.000,00 2.033.966,06  circa 81%


 Aggiornamento8/11/2021 - F348 altre MPMI
Tipologia Dotazione plafond (euro)  Impegno teorico plafond (euro) Impegno teorico (%) 
Finanziamento  18.000.000,00 Dotazione interamente impegnata  -
Contributo*  6.000.000,00  2.499.340,08  circa 41,5 %
 *alla quota di plafond disponibile per la tipologia “Contributo”  è possibile accedere SOLO in seguito all’approvazione della domanda di finanziamento sul bando POR FESR 14/20 Fondo PMI (codice fondo 302)


Situazione sportelli

Linea A

F346 - MPMI Artigianato

Presentazione domande ATTIVA

Prossimi CT:
24/11 - 3/12 - 17/12

F347 - MPMI Commercio

Presentazione domande SOSPESA
ATTENZIONE: Alla data del 21/05/2021 l’ultima domanda finanziabile è la n. 120.  Per le domande con numero successivo al 120 (protocollo Finpiemonte assegnato in ordine cronologico di arrivo) e pertanto “fuori plafond”, al momento non è possibile fornire alcuna informazione

Prossimi CT:

F348 - MPMI Altri settori

Presentazione domande SOSPESA

 

Prossimi CT:
11/11

Linea B

F349 - Grandi Imprese

Presentazione domande SOSPESA

Prossimi CT:
11/11

 

icons8-add-user-group-woman-manMicro, piccole e medie imprese (Linea A)  ARTIGIANE
ATTENZIONE: le imprese artigiane sono le imprese aventi codici ATECO prevalenti ammissibili così come indicato all’Allegato 1 della Sezione I della Misura, annotate in Visura Camerale con la qualifica di “impresa artigiana”. Alle imprese neocostituite che risultano “inattive” in Visura Camerale e che quindi non sono in possesso dell’annotazione in Visura viene chiesto di risultare attive e annotate come “impresa artigiana” al più tardi in occasione della rendicontazione finale del progetto.



iscrizioneLe spese sono ammissibili se successive alla data di presentazione della domanda telematica. Per le imprese o ditte individuali costituite da meno di 6 mesi rispetto alla data di presentazione telematica della domanda, sono sempre ammissibili le spese sostenute entro i 6 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda telematica (massimo 30% del totale dei costi ritenuti ammissibili).
Spese relative a: macchinari, attrezzature, arredi, beni strumentali; automezzi per trasporto di cose, opere edili, brevetti, marchi, licenze, diritti d’autore; certificazioni.
Sono ricompresi anche tutti gli interventi necessari alla sanificazione degli ambienti di lavoro e all’acquisto di DPI (ad esempio guanti, mascherine, camici o occhiali), e più in generale quegli investimenti necessari a modificare i propri processi produttivi e di lavoro, al fine di adeguarli rispetto alle esigenze di sicurezza e distanziamento sociale derivanti dall’emergenza sanitaria in corso causata dal COVID-19 e alle necessità legate all'attivazione e al rafforzamento dello smartworking (ad esempio hardware e software).
Con limitazioniacquisto e/o costruzione di immobili da destinare all’attività d’impresa, avviamento,spese per servizi, spese generali, scorte (fino al 20% delle spese ammissibili per la Linea A-MPMI).

incentiviFinanziamento agevolato a copertura del 100% delle spese, con intervento massimo regionale a tasso zero del 70%

Investimento minimo:
25.000 euro
micro e piccole imprese;
250.000 euro medie imprese

Contributo 
a fondo perduto:
micro imprese: 10% della quota di finanziamento pubblico erogata;
- piccole imprese:
8% della quota di finanziamento pubblico erogata;
- medie imprese:
4% della quota di finanziamento pubblico erogata.


L.R. 18/94 - Cooperative sociali - 354
2019
[In vigore dal 21/10/2019 - In corso]

icons8-informationFavorire lo sviluppo e la promozione della cooperazione sociale sul territorio regionale.

 

icons8-add-user-group-woman-man Cooperative sociali iscritte all'Albo regionale
che gestiscono servizi socio-sanitari, socio-assistenziali ed educativi
(sezione A);
che attraverso lo svolgimento di attività diverse –agricole, industriali, commerciali o di servizi-  inseriscono al lavoro soggetti svantaggiati (sezione B);
C
onsorzi di cooperative sociali di tipo A e B costituiti ai sensi di quanto stabilito dall’art. 8 della Legge n. 381/1991 e s.m.i. (sezione C).

 

iscrizioneInterventi a sostegno dell'avvio di impresa o a sostegno di investimenti propedeutici all'incremento occupazionale, tramite aumento di capitale

incentivi


Concessione di finanziamento a tasso agevolato pari al 100% della spesa ammissibile, di cui 50 o 70% della spesa con fondi regionali a tasso zero. L’intervento del fondo regionale non può superare euro 280.000 per tutti gli obiettivi fatta eccezione:
per l’incremento di capitale sociale, tetto massimo di finanziamento euro 500.000 per cui è previsto un intervento regionale di euro 350.000,00,se la cooperativa sociale ha più di 250 occupati;
per spese in conto gestione, tetto massimo di finanziamento euro 100.000 per cui è previsto un intervento regionale pari ad euro 70.000

Concessione di garanzie fideiussorie a valere sui finanziamenti per investimenti produttivi a copertura dell’80% della quota fondi bancari.

Data ultimo comitato: 29 set 2021

L.R. 23/04 Cooperazione - 355
2019
[In vigore dal 09/09/2019 - In corso]

icons8-megaphone-48Dall'8 aprile 2021 è sospeso lo sportello per la presentazione delle domande di contributo per l’incremento del capitale sociale finalizzato alla realizzazione di programmi di investimento D.D. 152/A1502B/2021 del 01/04/2021



icons8-information

Supporto alle imprese cooperative


icons8-add-user-group-woman-man Cooperative a mutualità prevalente ed i loro consorzi


iscrizione

Concessione di contributi a fondo perduto per: 

  • per spese di avvio a favore di società cooperative di nuova costituzione,
  • per spese e/o consulenze finalizzate all’introduzione e sviluppo sistemi di gestione per la qualità, creazione di reti commerciali, certificazioni di prodotto e di controllo della produzione, introduzione e consolidamento di sistemi di rendicontazione sociale e costi esterni di formazione professionale e manageriale dei soci a favore di tutte le società cooperative

Concessione di finanziamenti a tasso agevolato

  • per investimenti produttivi (macchinari, attrezzature, arredi, automezzi);
  • per investimenti immobiliari (acquisto o costruzione di immobili, attivazione o adeguamento di impianti tecnici e dei locali)

Concessione di garanzie fideiussorie a valere sui finanziamenti per investimenti produttivi a copertura dell’80% della quota fondi bancari.

incentivi


- Contributo a fondo perduto: 40% della spesa ammissibile (tra 4.000 e 50.000 euro).

- Finanziamento a tasso agevolato pari al 100% della spesa ammissibile, di cui 50/70% della spesa con fondi regionali a seconda dell’ambito prioritario (tra 15.000 e 700.000 euro) L’intervento del fondo regionale non può superare euro 350.000

Data ultimo comitato: 3 nov 2021 Data prossimo comitato: 1 dic 2021